ACCEDI AI CORSI
Accedi

Triennale - Scienze Motorie indirizzo Calcio

L'Università Telematica San Raffaele Roma e l'Associazione Italiana Calciatori


presentano il primo corso di laurea sul Calcio in Italia con il patrocinio di

Il Corso di Studi in “Scienze Motorie Curriculum Calcio” (Classe L-22) è progettato e strutturato al fine di fornire ai propri laureati competenze integrate relative alla comprensione, progettazione, conduzione e gestione di attività motorie, gestionali, tecniche e sociologiche legate alla disciplina sportiva del calcio, a tutti i livelli.

Il corso di studi triennale in scienze motorie curriculum calcio intende orientare lo studente ad una conoscenza professionale del settore specifico, attraverso la conoscenza del settore tecnico, biomedico, psicopedagogico, giuridico, economico ed organizzativo-gestionale. 
Il Corso di Studi risponde dunque ad una necessità di fondare i presupposti culturali e metodologici nella formazione professionale di operatori specializzati, dei dirigenti e dei manager che opereranno a tutti i livelli nel mercato sportivo di riferimento.

< Indietro

Teoria, Tecnica e Didattica del Calcio

Settore scientifico disciplinare Numero crediti formativi (CFU) Docente
M-EDF/02 10 Prof. Giancarlo Camolese

Insegnamento: Teoria, Tecnica e Didattica del Calcio

Docente: Giancarlo Camolese

Anno di corso: II

Numero crediti formativi (CFU) Totali: 10

 

 

INFORMAZIONI GENERALI

Obiettivi dell’Insegnamento: Il corso prevede come finalità' l'acquisizione da parte dello studente delle conoscenze teoriche e formative, utili allo sviluppo dei principi tecnici e tattici del gioco del calcio. Verranno proposte lezioni che stimoleranno una visione diversificata del mondo del calcio e del ruolo dell’allenatore-istruttore per favorire la capacità di "problem solving" nei diversi ambiti quale quello educativo/scolastico e motorio/sportivo per le diverse fasce d’età.

  1. Programma: Il Gioco del Calcio nel contesto sportivo italiano, caratteristiche e peculiarità. Cenni storici sulla nascita e sulla sua evoluzione, dai materiali agli aspetti regolamentari; organizzazione del calcio, strutture centrali e periferiche con particolare riferimento all’organizzazione della FIGC. Ruolo dell’allenatore – istruttore, competenze in riferimento alle fasce d’età, criticità organizzative e di relazioni interne ed esterne all’ambiente di lavoro. Progettare un piano annuale di lavoro, costruire una seduta di allenamento, una esercitazione, scegliere gli obiettivi e i mezzi di allenamento tecnico- tattici. La scuola Calcio, i giochi di accoglienza. I fondamentali tecnici del gioco, il loro apprendimento in situazioni facilitate e complesse, lo sviluppo del pensiero tattico individuale e collettivo. Giocare insieme, collaborare, sviluppare situazioni offensive e difensive. La match analysis come strumento per l’osservazione e il miglioramento individuale e collettivo. Il Calcio a 5 un movimento in crescita.

 

Testi Consigliati

Slide delle Lezioni per esame

Per Approfondimenti

“Guida Tecnica per le Scuole di Calcio “ F.I.G.C  Settore Giovanile e Scolastico

Attilio Sorbi “ La Tecnica Calcistica “ Insegnare i fondamentali  Ed. Correre

C. Pesce, R. Marchetti, A. Motta, M. Bellucci  “Joy of Moving “ Ed. calzetti e Mariucci

E. Bulgarelli , A. Iori “ Settori Giovanili D’Europa “ Ed. Correre

R. Menichelli “ Io Calcio a 5 “ Roberto Menichelli Ed. Correre

P. Dietschy “ Storia del Calcio “ Ed. Paginauno

Jurgen Weinek “ L’allenamento ottimale “  Calzetti e Mariucci

Jorge Valdano “ Il sogno di futbolandia “      Mondadori


Risultati di apprendimento attesi:

Lo studente acquisirà strumenti coerenti col profilo di operatore delle attività motorie e sportive, utili per il mondo del calcio, in organizzazioni sportive e dell'associazionismo ricreativo e sociale. Egli potrà, in questo modo, essere in grado di applicare tali conoscenze in campo professionale, con particolare riferimento alla conduzione, gestione e valutazione di attività motorie individuali e di gruppo a carattere educativo, ludico ricreativo e sportivo. In particolare lo studente dovrà :

  1. conoscere l’organizzazione e le diverse competenze utili all’interno del mondo del calcio
  2. conoscere gli elementi base della tecnica contestualizzati nelle situazioni di gioco
  3. conoscere i principi di collaborazione di squadra in fase offensiva e difensiva
  4. conoscere il modello prestativo del giocatore e della squadra
  5. conoscere gli elementi di metodologia dell'insegnamento e dell'allenamento nel calcio
  6. conoscere le basi della strutturazione dell’allenamento tecnico – tattico

 

 

MODALITA' DI ESAME, PREREQUISITI, ESAMI PROPEDEUTICI

Modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente:

Tutti i contenuti trattati nell’ambito delle singole attività didattiche dell’insegnamento costituiscono oggetto di valutazione.

 

Come si svolge l’esame

La valutazione finale avverrà nelle date d’appello previste dall’Ateneo e pubblicate in piattaforma, in modalità scritta e dietro presentazione di un Project Work che dovrà essere approvato e costituirà requisito fondamentale per l’ammissione all’esame scritto. Il Project word dovrà essere consegnato al docente 15 giorni prima dell’appello in cui si sosterrà la prova scritta.

 

Prova scritta strutturata:

30 domande di cui 2 a risposta aperta e 26 a risposta multipla

--alle 26 domande con risposta multipla per la risposta esatta viene assegnato 1 punto

-alle 2 domande aperte per risposta esatta vengono assegnati 2 punti

 

Project Work

-10 giorni prima dell’appello lo studente dovrà inviare un file con la sua seduta di allenamento

-lo studente potrà scegliere la categoria di riferimento dalla Scuola calcio all’attività agonistica

- ogni esercitazione all’interno della seduta dovrà essere spiegata e motivata in modo sintetico.

 

 

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Attività didattiche previste

Le attività di didattica, suddivise tra didattica erogativa (DE) e didattica interattiva (DI), saranno costituite da 10 CFU e ripartite secondo una struttura di almeno 2,5 ore di DE (tenuta in considerazione la necessità di riascolto) e di 1 ora di DI per ciascun CFU.

Attività didattica erogativa (25 ore):

  • Lezioni frontali da circa 30 min, videoregistrate e sempre disponibili in piattaforma

Attività didattica interattiva (10 ore):

  • esercitazioni interattive
  • aule virtuali da 60 min,
  • forum tematici
  • esercitazioni individuali

L'articolazione tra DE e DI, per ciascuna unità didattica, sarà organizzata coerentemente con gli obiettivi formativi specifici di ciascun modulo. Ad ogni modo, in tutte le unità didattiche saranno garantite almeno un’ora di DE e un’ora di DI.

Attività di autoapprendimento:

  • un test di autovalutazione, con domande a scelta multipla, per la valutazione delle competenze in ingresso al corso.
  • Un test di autovalutazione, con domande a scelta multipla, per la valutazione delle competenze in uscita dal corso.

 

Richiedi informazioni sul corso:
Triennale - Scienze Motorie indirizzo Calcio

* Campi Obbligatori